Chiarimenti Procura Sottoscrittore Dichiarazioni Annuali Energia Elettrica e Gas Naturale

Pubblicato il

Con pubblicazione della Circolare n. 6/2022 prot. 53354/RU del 4 Febbraio 2022 l’ADM chiarisce la natura della procura, da presentare presso l’Ufficio delle Dogane territorialmente competente, per la sottoscrizione delle dichiarazioni annuali di Energia Elettrica e Gas Naturale.

  • Esercenti officine elettriche, soggetti obbligati che utilizzano il gas naturale per uso proprio o soggetti che svolgono attività di vettoriamento.

Nel caso in cui la firma della dichiarazione sia delega a persona diversa dal legale rappresentante della persona giuridica o diversa dal titolare della ditta individuale, tenuta alla presentazione della dichiarazione, la procura scritta potrà essere presentata in forma semplice purché contenente le informazioni indicate nella Circolare allegata.

  • Soggetto obbligato che procede alla fatturazione del gas naturale e/o dell’energia elettrica ai consumatori finali.

Qualora l’azienda, tenuta alla presentazione della dichiarazione, intendesse avvalorarsi di un soggetto terzo per la sottoscrizione la procura dovrà essere di tipo notarile.

L’ADM precisa che è sufficiente la presentazione della procura in forma semplice qualora la delega alla firma delle dichiarazioni sia emessa dal rappresentante legale dell’azienda titolare del codice ditta o accisa ad un preposto o dipendente in via esclusiva, stabilmente incardinato nell’organizzazione dell’azienda.

Allo stesso modo, per le società operanti su più depositi, laddove il titolare della licenza di esercizio abbia conferito ad altro soggetto una procura generale notarile generale ad altro soggetto delega a rappresentarlo per gli atti fiscali di competenza, con facoltà di subdelega, anche tale ultima la procura potrà essere resa, per ciascun codice ditta-accisa, in forma libera a un dipendente della medesima società, in possesso dei requisiti predetti.

Nell’eventualità che siano state presentate dichiarazioni sottoscritte da soggetti ai quali la procura sia stata rilasciata secondo modalità diverse da quelle sopra descritte, il soggetto obbligato interessato è tenuto alla regolarizzazione della procura entro il 30 Aprile 2022.