Registro telematico – 30 Giugno 2017

Pubblicato il

Con la nota n, 717 del 28/06/2017 avente OGGETTO: Registro Telematico vitivinicolo, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ribadisce la data del 30 Giugno 2017 quale il termine del “periodo di accompagnamento”per la tenuta del registro telematico, previsto con il decreto ministeriale prot. n. 1486 del 21 dicembre 2016.

Il Ministero chiarisce che dal 1 Luglio le difformità tra telematico e cartaceo verranno sanzionate:

Dal 1 Luglio 2017 tutte le operazioni dovranno essere registrate nel registro telematico nei termini e nei modi indicati dal DM 20 MArzo 2015, di fatto entrerà in vigore la tenuta del registro telematico senza il periodo di accompagnamento.
Tuttavia le verifiche degli ispettori, specifica il Ministero,riguarderanno obblighi minimali:

  • Giacenza: Al 1 Gennaio 2017 (se presente a quella data)
  • Operazioni fino al 30 Giugno: si ha facoltà, se non descritte singolarmente, di riportare la “sommatoria” delle variazioni dei volumi intervenute a seguito delle operazioni di cantina documentalmente riscontrabili e verificabili (ad es. operazioni di carico/scarico, tagli, perdite/superi, pratiche enologiche che hanno portato a variazione dei volumi).
  • Istituzione del ravvedimento operoso: Ai sensi dell’art 85 della legge n. 238/2016 si possono sanare le violazioni alla corretta tenuta del registro (art 78, comma 4) mediante pratica di ravvedimento.

 

Visualizza gli allegati

Numero verde
Assistenza clienti

Informazioni aggiuntive